Museo Civico Eclesiastico di Santa Maria extra muros,Antiquarium “Tifernum Metaurense” e area archeologica Domus del mito

Museo Civico Eclesiastico di Santa Maria extra muros , Antiquarium “Tifernum Mataurense” e area archeologica Domus del mito

Il Complesso di Santa Maria extra muros, ospita un Museo d’Arte Sacra che conserva opere dal territorio vadese, percorso da artisti come i Della Robbia, Lorenzo Ghiberti, ed altri. La chiesa stessa è stata elevata al rango di chiesa monumentale per le numerose opere che l’impreziosiscono.
Sant’Angelo in Vado è il luogo di nascita dei fratelli Federico e Taddeo Zuccari che nella seconda metà del XVI secolo occupano un ruolo importante nel proscenio nazionale e internazionale, realizzando per la loro cittadina i capolavori qui conservati; Giovampietro Zuccari costituisce una fiorente bottega di intagliatori continuando la tradizione dei plasticatori locali.
L’Antiquarium “Tifernum mataurense” è ospitato, al momento, presso il secondo piano di Palazzo Mercuri in PIazza Umberto I° e documenta, attraverso le testimonianze archeologiche la storia del territorio e dell’antica città romana di Tifernum Mataurense, l’attuale Sant’Angelo in Vado. La sezione archeologica conserva materiale attribuibile ai primi insediamenti preistorici, dal Neolitico alla seconda età del Ferro (punte di freccia in selce, ascia-martello in pietra levigata, spillone e fibula in bronzo), rinvenuti lungo i terrazzi fluviali dell’alta valle del Metauro, fino a testimonianze riferite alla fase tardoantica ( iscrizioni su lapidi, cippi, are, materiale lapidario e statuario, ecc..) e alto medievale, emersi dagli scavi condotti nella Domus del Mito.
Nell’area del Campo della Pieve, oggetto degli ultimi scavi condotti dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici di Ancona, si è messa in luce l’intera articolazione di una grande domus gentilizia eretta verso la fine del I° secolo d.C. ampia circa 1.000 metri quadrati e impreziosita da un ricco complesso di mosaici figurati, rappresenta il più cospicuo ritrovamento archeologico venuto in luce negli ultimi 50 anni. L’elevato numero di figure per lo più legate alla mitologia classica, l’hanno fatta battezzare “Domus del Mito”. Tali pavimenti musivi, di buona e ottima qualità, e per lo più splendidamente conservati, esibiscono soggetti vari che mostrano l’inserimento dell’antica città di cartoni e maestranze specializzate e la presenza in essa di una committenza colta e raffinata.

Indirizzo :Località Pratello – Via Pratello Santa Maria,snc (PU) SANT’ANGELO IN VADO
Email : cultura@comune.sant-angelo-in-vado.ps.it – tel 072288455
Sito web : http://www.comunesantangeloinvado.it
Tipologia : Archeologia
Servizi : Biglietteria, Book-shop

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google
Spotify
Consent to display content from Spotify
Sound Cloud
Consent to display content from Sound