Castello di Pietralata e Santuario del Pelingo

Castello di Pietralata al Furlo e Santuario del Pelingo ad Acqualagna

Alle pendici meridionali del monte Pietralata (900 metri di quota circa), su uno sperone roccioso di Scaglia Rossa aspro e quasi inaccessibile, ad un’altitudine di 545 metri, si trovano i ruderi del Castello omonimo. Il monte Pietralata fa parte, assieme al monte Paganuccio, della dorsale dei monti del Furlo dove il fiume Candigliano ha scavato la gola omonima tra ripide pareti di rocce vecchie di 200 milioni di anni.
I resti di questa costruzione si trovano a fianco della strada che sale dal Santuario del Pelingo nel comune di Acqualagna. La costruzione risalente ai primi decenni dell’XI secolo, si trova all’interno della Riserva Naturale Statale della Gola del Furlo.
Della costruzione originaria rimane il robusto muro di cinta alto circa 10 metri, le vestige del complesso centrale del mastio, anch’esse all’XI secolo, una chiesetta consacrata alla Trinità ed utilizzata ogni anno per la celebrazione della Santissima Trinità.
Completa la struttura una casa canonica del XIV secolo, disposta su tre piani, collegata alla chiesa con un caratteristico corridoio sospeso. Nella parte esterna , fuori delle mura, si trova una costruzione un tempo adibita a scuola comunale risalente al 1700. Attualmente questo fabbricato ospita un’attività ristorativa privata, che è l’unico ambiente ancora attivo dell’intera struttura.
Alle pendici del Pietralata, sullo stesso versante rivolto a meridione, si trova il Santuario della Madonna della Misericordia del Pelingo. La chiesa fu edificata nel XIV sec. per volere della famiglia Pelingo. La struttura fu progressivamente abbandonata con il diminuire, nel corso del tempo, dell’attenzione dei fedeli nei confronti del culto della Vergine. In seguito ad un forte terremoto (1781) l’edificio, gravemente danneggiato, fu abbattuto e in quest’occasione riemerse l’immagine originaria della Madonna che era stata ricoperta da un successivo dipinto. A ll’ immagine originaria furono attribuite alcune miracolose guarigioni tanto che fu necessario innalzare una cappella per proteggere la rappresentazione (di autore ignoto e restaurato nel 1981) ed ospitare le folle di pellegrini adoranti. Nel 1820 ebbe inizio la costruzione dell’edificio attuale , consacrato nel 1859. Al di sopra dell’altare maggiore è collocato il dipinto Mariano, protetto da una teca di vetro. L’otto settembre nel santuario viene festeggiata la natività della Madonna.

Riferimenti
https://www.iluoghidelsilenzio.it/castello-di-pietralata-acqualagna-pu/
https://letsmarche.it/-/santuario-della-madonna-della-misericordia-del-pelingo-2

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google
Spotify
Consent to display content from Spotify
Sound Cloud
Consent to display content from Sound